Cerca

Aggiornamento interlocuzioni MIM per PNRR – Comunicazione n. 15/2024

Cari Soci, 
 
La scorsa settimana si è tenuto un ulteriore incontro informale con il Capo di Gabinetto Prof. Giuseppe Recinto e il Responsabile Unità di Missione per l’attuazione del PNRR Dott.ssa Simona Montesarchio. 
 
Nel corso dell’incontro è stato sollecitato riscontro in merito alle tematiche aperte riepilogate nelle Nota inviata al Ministero il 18 dicembre scorso, a cui il Ministero ha dato parziale risposta con la FAQ del 23 dicembre scorso a Voi inviata con la nostra comunicazione 92/2023.
 
Nel corso dell’incontro è stata consegnata una ulteriore Nota con la quale sono stati rammentati i temi ancora in attesa di riscontro e una Nota Tecnica in merito alle tematiche connesse alle modalità di fatturazione. La necessità di chiarimenti in merito alle modalità di fatturazione si è resa necessaria in quanto un associato ci ha segnalato che, a seguito della formulazione di un quesito sulla piattaforma Futura, l’Unità di Missione ha risposto al quesito riferendo che gli ITS Academy dovrebbero utilizzare la disciplina della fatturazione elettronica utilizzata dalla Pubblica Amministrazione che comporterebbe un aggravio di costi e adempimenti dal punto di vista amministrativo per gli ITS Academy.
 
In proposito, in sede di colloquio, oltre a consegnare la nota tecnica di cui sopra, è stato precisato che gli ITS Academy che, come è evidente, non sono Pubbliche Amministrazioni, non sono in grado di sopportare né economicamente, né dal punto di vista amministrativo ulteriori adempimenti che rischiano di bloccare la loro operatività in un momento complesso come quello dell’attuazione del PNRR.
 
È stata, inoltre, sollecitata la pubblicazione delle FAQ più volte “promesse” dall’Unità di Missione.
 
Il Prof. Recinto e la Dott.ssa Montesarchio, hanno riferito che provvederanno a dare riscontro in merito ai quesiti ed a valutare con il MEF la questione della modalità di fatturazione dei costi da parte degli ITS Academy.
 
Per quanto attiene lo stato di avanzamento dei pagamenti degli acconti per la prima tranches del PNRR per la realizzazione dei laboratori è stato riferito quanto segue:

  • 124 Fondazioni hanno progetti approvati;
  • 4 Fondazioni non hanno presentato documentazione;
  • 3 Fondazioni devono ritirare la richiesta di cessione del credito; 
  • 6 Fondazioni devono iscriversi ad IPA;
  • 95 bonifici sono in via di accreditamento; 
  • 16 pratiche sono ferme al MEF (le motivazioni non sono state precisate)

 
Considerate le richieste pervenute da alcuni di Voi di procedere alla richiesta di proroga del termine del 29 febbraio 2024 per l’aggiudicazione delle gare per i laboratori e considerati i ritardi e le difficoltà incontrate da di molti a causa dall’entrata in vigore dell’ultima parte del Codice dei Contratti che ha reso necessario l’adozione di nuove procedure informatiche per l’ottenimento dei CIG, si è chiesto al Ministero di valutare l’opportunità di differire il termine del 29 febbraio.
 
L’Unità di Missione ha, in sostanza, ribadito quanto già riferito a dicembre vale a dire riferito che, allo stato, non è prevista la concessione di una generale proroga del termine, ma ha precisato che valuterà con ogni singolo ITS Academy la richiesta di proroga che dovesse essere formulata sulla piattaforma FUTURA.
 
L’Unità di Missione ha quindi nuovamente precisato che qualora i progetti dovessero essere rallentati da questioni tecniche e giuridiche (ad esempio: rilascio di autorizzazioni amministrative per lavori di ristrutturazione sugli immobili in cui verranno realizzati i laboratori) sarà possibile per ogni singola Fondazione discutere sulle tempistiche di esecuzione. 
In ogni caso, in settimana, al fine di avere evidenza in merito alla “dimensione del fenomeno” e di avere un focus complessivo sullo stato di avanzamento delle attività provvederemo a farvi avere una survey da compilare.
 
In relazione alla seconda tranche del PNRR per i per i percorsi formativi, la Dott.ssa Montesarchio ha riferito che l’acconto che verrà erogato (a seguito della presentazione della polizza fideiussoria) sarà pari al 30% dell’importo assegnato.
 
Ha, inoltre, ribadito che non è necessaria l’acquisizione del CIG per i docenti.
 
Per quanto attiene ai quesiti posti da molti di Voi in merito alla gestione dei PARTENARIATI (questione comunque indicata nella Nota riepilogativa nuovamente consegnata al Ministero la scorsa settimana), indicati all’art. 4, punto 2 delle Istruzioni operative, alleghiamo un quesito e la relativa risposta augurandoci che possa consentirvi di procedere su questo tema.  
 
Da ultimo, confermo che è in via di organizzazione un’assemblea che si terrà a Napoli presumibilmente entro la metà del mese di marzo alla quale è stato inviato a partecipare il Ministro Onorevole Giuseppe Valdidara.
Stiamo attendendo di conoscere la data in cui il Ministro potrebbe partecipare.
 
Provvederemo ad informarvi non appena avremo nuove indicazioni. 
 
Cordiali saluti 
Guido Torrielli 
Presidente 
Associazione Rete ITS Italia

Skip to content