Cerca

Its Academy, Valditara firma decreto di assegnazione: 48,3 milioni

Il ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara ha firmato ieri, 21 luglio, il nuovo decreto riguardante l’assegnazione delle risorse del Fondo per l’istruzione tecnologica agli ITS Academy per l’anno formativo 2023/2024, per un importo di 48.330.802,09 euro. 

Il fondo, atteso da Fondazioni ITS e Regioni, potrà essere utilizzato nel 2023 per finanziare i corsi e l’offerta formativa e anche per dotare gli ITS Academy di nuove sedi e per potenziare i laboratori e le infrastrutture tecnologicamente avanzate. L’assegnazione delle risorse verrà realizzata entro il prossimo 30 settembre, per consentire alle Regioni di procedere con le programmazioni dell’offerta formativa 2023/2024.

“Questo stanziamento è un nuovo passo nell’ottica di potenziare sempre più il sistema dell’istruzione tecnologica superiore e garantire una migliore attuazione della riforma degli ITS Academy e delle misure del PNRR”, ha dichiarato il ministro Valditara.

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito Giuseppe Valditara lo scorso maggio ha firmato il decreto che ripartisce ulteriori 700 milioni di euro di risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) tra tutte le Fondazioni ITS Academy accreditate con almeno un percorso di formazione attivo. Il riparto finanzierà 125 istituti ed è stato definito dopo un proficuo confronto in Conferenza delle Regioni.

I fondi saranno destinati a incrementare l’offerta didattica delle Fondazioni ITS Academy e a rafforzare la partecipazione delle aziende ai processi formativi. In particolare, il riparto riguarderà l’adeguamento delle competenze 4.0, i settori di sviluppo strategici nelle aree tecnologiche, le attività di orientamento in entrata e in uscita, la concessione di borse di studio, il sostegno per lo svolgimento di stage e tirocini anche all’estero, la formazione dei docenti.

eADV

I nostri articoli recenti:

Sportello italia

Non più “…perché l’economia non è solo spread”…ma “Sportello Italia ai tempi del recovery ma non solo. Per seguire il percorso del piano nazionale di resilienza e crescita.

Leggi tutto »
Skip to content