Its tech&food

News: 17 maggio 2022 ITS Tech&Food accoglie a Parma 35 studenti Erasmus+ per “Passeurs de culture”

In occasione della tappa italiana del progetto Erasmus+ che coinvolge Italia, Spagna, Portogallo e Francia, la Fondazione ITS Tech&Food guiderà gli studenti alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

Parma, 17 maggio 2022 – La Fondazione ITS Tech&Food ha accolto, nel pomeriggio di lunedì 16 maggio, una delegazione di 35 studenti stranieri che soggiorneranno a Parma per una settimana in occasione della tappa italiana del progetto Erasmus+ “Passeurs de Culture – Route Européenne des saveurs”. Durante questa occorrenza l’ITS T&F guiderà gli studenti spagnoli, francesi e portoghesi alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche della Food Valley, dalla Bassa fino alle prime colline parmensi e reggiane.

Il momento di accoglienza istituzionale dei ragazzi arrivati in città durante il primo pomeriggio, è stato organizzato nella grande Sala Mattioli di Palazzo del Governatore e ha coinvolto Cristiano Casa, Assessore alle Attività Produttive del Comune di Parma e Francesca Caiulo, Direttrice della Fondazione ITS Tech&Food, che ha parlato del territorio e della ricca cultura enogastronomica che lo contraddistingue, per poi entrare nel dettaglio del denso programma di visite, laboratori e tour che vedrà impegnati i ragazzi durante questa settimana.

«Parma è la capitale della Food Valley nel mondo – ha spiegato l’Assessore Casa – ed è stata proclamata Città Creativa Unesco per la Gastronomia nel 2015. Il nostro territorio si contraddistingue per le sue particolari caratteristiche che variano molto dagli appennini alla bassa e che permettono la produzione e la lavorazione di alcuni prodotti riconosciuti in tutto il mondo, come il Parmigiano Reggiano e il Prosciutto di Parma. Parma, però non è solo food, ma un territorio ricco di cultura e storia. Spero possiate diventare anche voi ambasciatrici di questo territorio nei vostri paesi e nelle vostre città».

Il progetto “Passeurs de Culture” è finanziato da Erasmus+ allo scopo di favorire buone prassi legate all’alimentazione e valorizzare il patrimonio enogastronomico dei paesi membri; ha coinvolto 40 studenti dei vari corsi di ITS Tech&Food che hanno già svolto il periodo di mobilità in Francia e Spagna. Partner del progetto sono Scuole, Università, Centri di Ricerca legati al settore food dei quattro paesi partecipanti, ovvero: Fondazione ITS Tech&Food (Italia), UCAMUniversità di Scienze della Nutrizione di Murcia (Spagna), Scuola Professionale di MouraADC Moura (Portogallo), Liceo Professionale Le Renaudin di Jonzac e AANA Agenzia Regionale per l’alimentazione Nouvelle-Aquitaine (Francia).

La Fondazione ITS Tech&Food partecipa al programma Erasmus+ e realizza all’interno dei propri percorsi biennali attività formative all’estero con lo scopo di confrontarsi con le principali strutture del settore alimentare e con i più importanti eventi legati al food di carattere internazionale.

PROGRAMMA

La Fondazione ITS Tech&Food ha organizzato per gli studenti stranieri una settimana ricca di appuntamenti che comprendono diverse tappe sparse dalla Bassa parmense fino alle prime colline alle porte di Parma e Reggio Emilia, con visite guidate, momenti formativi e degustazioni di prodotti DOP e IGP.

Saranno toccate alcune importanti realtà del territorio, come: Rosa Dall’Angelo, Rural – Biodiversità agricola, Azienda Agricola Iris, ALMA – Scuola Internazionale di Cucina Italiana, Antica Corte Pallavicina, Castello di Torrechiara, Tenuta Venturini-Baldini, Food Farm 4.0 e Laboratorio Aperto Parma.

INFORMAZIONI

Informazioni e dépliant di progetto sono disponibili sul sito ITS Tech&Food: https://www.itstechandfood.it/progetti-internazionali/passeurs-de-culture/