Graduation Day 2023

Genova, 13 Dicembre 2023 – Ufficiali di Coperta, Ufficiali di Macchina e Commissari di
Bordo. Questi gli ambiti dei diplomi consegnati questa mattina al Teatro di Stradanuova, a
Genova, agli oltre 50 Allievi che hanno terminato il proprio percorso formativo
all’Accademia Italiana della Marina Mercantile negli ultimi mesi. “Sono tempi bui per il
mondo, e allora vediamo questi diplomi come una fresca folata di vita”, afferma Paola
Vidotto, Direttore Generale della Fondazione Accademia Italiana della Marina
Mercantile. “Nel 2023 si sono diplomati oltre 160 Allievi, e oggi ottengono fisicamente il
diploma solo coloro che al momento non sono a bordo. Ma non dimentichiamo che i
numeri dei nostri corsi raccontano anche di un 97,5% di occupati, e di una crescita
costante delle ragazze nel contesto dei corsi ITS. Una quota che oggi arriva al 9,2%”.
Marco Scajola, Assessore alla Formazione della Regione Liguria, ha consegnato una
targa di riconoscimento a Gaia Marconcini, primo Direttore di Macchina diplomata
all’Accademia alcuni anni fa, sottolineando che: “Il mondo ITS, qui rappresentato da un'
eccellenza tra le migliori d'Italia, è un sistema di formazione su cui investiamo molto, e che
ha raggiunto risultati straordinari in termini di occupazione. Regione Liguria ha
recentemente investito oltre 5 milioni di euro su questo tema, ma il nostro obiettivo è
quello di incrementare ulteriormente le risorse a disposizione”. Francesco Maresca,
Assessore al Porto del Comune di Genova: “È nostro dovere avvicinare la città al porto
e alle professioni del mare. La capacità di formazione dell'Accademia è una risorsa per la
città e per il Paese”.
“L’Accademia è il luogo dove si produce un lavoro serio, vero, equo. Formare giovani
competenti che possano accedere a settore d’eccellenza, è la nostra missione, e siamo
orgogliosi di rendere Genova la casa di ragazzi che arrivano da tutta Italia”, sottolineano in
corso Paola Vidotto ed Eugenio Massolo, Presidente dell’Accademia. “Il 2023 è stato un
anno importante per noi, grazie anche alle partnership con nuove aziende e con il
rafforzamento degli accordi internazionali. Il nostro compito è quello di accorciare
distanze”. I lavori per la nuova sede dell’Accademia, che sorgerà nel Palazzo Tabarca, a
fianco del Galata Museo del Mare, inizieranno entro la fine dell’anno. E il 2024 punta ad
essere un anno chiave per i corsi più approfonditi sui temi della sostenibilità. Verranno
infatti sviluppati corsi specifici sulla mobilità sostenibile, sulla manutenzione avanzata e
sulla transizione ecologica del trasporto marittimo.
Alla cerimonia di questa mattina hanno partecipato anche il Vicedirettore dell’Ufficio
Scolastico Regionale, Alessandro Clavarino, il consigliere della Città Metropolitana di
Genova, Claudio Garbarino, e il Comandante della Guardia Costiera – Capitaneria di Porto
Leonardo Deri, che ha consegnato i diplomi agli Allievi, come da tradizione. L’Accademia

Italiana della Marina Mercantile, nata nel 2005 e riconosciuta come Fondazione ITS nel
2011 con la denominazione di “Fondazione Istituto tecnico superiore per la mobilità
sostenibile – Settori trasporti marittimi e pesca”, è un’istituzione che rilascia titoli del
Ministero dell’Istruzione nell’ambito dell’Istruzione terziaria non universitaria. La “mission”
dell’Accademia consiste nell’erogare una formazione specialistica mirata verso
occupazioni ad alto contenuto professionale e tecnologico, sulla base dei fabbisogni delle
imprese dei settori interessati e in particolare nelle aree strategiche del marittimo e della
logistica.

Condividi:

Altri articoli:

Istituti tecnici,categorie felici del boom

Sfatato il mito degli studenti di serie B Commercio,industria,artigianatoe sindacati plaudono.«Ma serve più formazione post di ploma» Torrielli(ReteIts):«Nelle Academy un terzo degli iscritti arrivati dai

Fiducia nella riforma e iscritti its raddoppiati

Guido Torrielli, presidente di Its Italy, l’associazione nazionale che rappresenta le fondazioni territoriali
«Sperimentazione corretta, coerente con il modello europeo. Ora la sfida è affidare i lavori entro il 29 febbraio»

Con la riforma valorizzati gli Its

«Con la riforma
valorizzati gli Its»
Guido Torrielli è il presidente nazionale degli istituti tecnici superiori.
«Adesso anche il nostro può essere considerato un sistema duale»

Skip to content